00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
Banner Design 300x250
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
news Torna Indietro Tutte le News news
Fonte: Palermomania      Letta: 389 volte      Commenti: 0
Giornale di Sicilia: "Mepal-Palermo, ecco cosa sospettano gli inquirenti"
[ giovedì 3 agosto, 2017 ore: 17:22 ]

L’edizione odierna de “Il Giornale di Sicilia” scrive in merito ai sospetti che gli inquirenti avrebbero maturato nei confronti della Mepal, società al quale, Maurizio Zamparini ha ceduto il marchio Palermo. Ecco quanto si legge:

“Un’incognita che gli inquirenti intendono risolvere, per trovare quei 40 milioni contabilizzati dal Palermo nell’ultimo bilancio tra le voci dell’attivo. Di sicuro non sono usciti dalle casse di Alyssa, quantomeno non prima del 31 dicembre 2016, considerando che in quella data la società anonima lussemburghese ha iscritto la stessa cifra a bilancio come debito. Sempre nello stesso esercizio, Alyssa ha chiuso con un risultato negativo di circa 20 mila euro e con un patrimonio netto negativo per circa 43 mila euro. Del tutto azzerato, invece, l’attivo circolante: nel 2015 era pari a poco più di novemila euro (quasi tutti in banca). Il sospetto degli inquirenti è che l’operazione che ha portato Alyssa a divenire controllante di Mepal sia di fatto una vendita fittizia, così come la plusvalenza, che ha permesso al club rosa di chiudere l’ultimo esercizio in sostanziale pareggio (con un utile pari a poco meno di 400 mila euro). Tale plusvalenza, inoltre, ha goduto dell’esenzione fiscale prevista dal meccanismo della Pex (participation exemption), che prevede l’esclusione della tassazione per il 95% dell’imponibile. Questa mossa ha fatto sì che Zamparini evitasse di ripianare le perdite, così come fatto nel 2014 con il conferimento del marchio a Mepal, altra operazione finita sotto la lente degli inquirenti. Adesso che Alyssa ha depositato in cameradi commercio l’ultimo bilancio (la pubblicazione del documento risale a martedì), la Procura ha un elemento in più da analizzare”.


Commenta notizia - Giornale di Sicilia:


Top news del Giorno
Inserisci tuo Commento
Nome:
Città:
Commento:
 
Nessun commento su questa notizia