00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
yoox.com
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
01. Logo 120 x 60
news Torna Indietro Tutte le News news
Fonte: forzapalermo.it      Letta: 126 volte      Commenti: 0
Ben venga il Piano B, ma serve anche un progetto
[ martedì 18 aprile, 2017 ore: 18:03 ]

Ben venga il Piano B, ma serve anche un progetto

A sei giornate dalla fine, con dieci punti di distacco dall'Empoli, è da pazzi pensare che il Palermo possa ancora salvarsi. Non sono solo i punti di distacco dai toscani, tanti, troppi, a dirci che il club di viale del fante sia già retrocesso, ma anche la consapevolezza di avere una rosa di giocatori non all'altezza del massimo campionato. Probabilmente, come più volte scritto, nemmeno di quello cadetto.

Baccaglini parla già di Piano B. Lo ha fatto la scorsa settimana, durante la trasmissione Lady Mediagol. Il presidente del Palermo ha spiegato che il fantomatico piano B, è quello di risalire subito in A. Molto ovvio. Ma è più facile a dirsi che a farsi. Il campionato cadetto non lo scopriamo certo noi. E' un torneo lungo e impegnativo, pieno di insidie e di sorprese. Serve una rosa di 16-17 giocatori di buona fattura, per affrontare ben 42 partite più eventuali play off. Ma ciò che più conta, in serie B è calarsi nella mentalità. Se ti senti campione, se il tuo credo è "giocare tacco e punta", non fai molta strada.

Esaminando la rosa attuale del Palermo, sono pochi i giocatori adatti a disputare il prossimo campionato di B. Gli uomini da cui ripartire potrebbero essere Nestorovski, Rispoli, Andelkovic, Aleesami, Bruno Henrique, Lo Faso, Gazzi, Diamanti e pochi altri. Di questi Nestorovski quasi certamente sarà ceduto, idem per Rispoli, mentre Andelkovic è in scadenza. Dando per scontato che almeno gli altri citati restino, il Palermo per provare a tornare subito in A dovrà acquistare almeno 10 giocatori validi e di livello

Non sappiamo ancora chi ci sia alle spalle di Paul Baccaglini, ma per allestire una rosa competitiva non servono solo i soldi. Bisogna, per esempio, giocare d'anticipo. Già da adesso, qualcuno dovrà muoversi per programmare la prossima stagione. Ed è grave che il Palermo non abbia al momento nè un direttore sportivo, nè un team manager.

La squadra che qualche anno fa tornò immediatamente in A, godeva di elementi "sprecati" per la B. Basti pensare a gente come Dybala e Vazquez, a Belotti che spesso andava a sedersi in panchina. Poi Sorrentino, Lafferty, Hernandez, Maresca, Barreto, Bolzoni... E un allenatore esperto di promozioni tra i cadetti come Beppe Iachini

Ad oggi c'è un gruppo da rifondare, molta incertezza sul futuro societario, mancanza di serenità nell'ambiente. Ben venga il piano B di Baccaglini, ma forse, per evitare false illusioni, sarebbe meglio parlare di "progetto", un termine finora poco conosciuto in viale del fante.

Michele Sardo

Forzapalermo.it



Commenta notizia - Ben venga il Piano B, ma serve anche un progetto


Top news del Giorno
Inserisci tuo Commento
Nome:
Città:
Commento:
 
Nessun commento su questa notizia
I Vostri Commenti Top news del Giorno