00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
yoox.com
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
01. Logo 120 x 60
rassegna_stampa Torna Indietro Tutte le News rassegna_stampa
Fonte: Gazzetta dello Sport - Sicilia      Letta: 929 volte      Commenti: 0
Delio Rossi: "Un Palermo per l’Europa, Dybala diventerà grande"
[ venerdì 9 gennaio, 2015 ore: 11:55 ]

A Palermo uno dei picchi più alti di carriera, a Firenze tra i più bassi. Delio Rossi si gode la sfida. «Promette spettacolo. I viola provano sempre ad attaccare e il Palermo è in salute, libero mentalmente. La Fiorentina è costruita per l’alta quota, ma il Palermo può sognare». Due squadre con momenti opposti. In affanno la Fiorentina, spumeggiante i rosanero.

Si aspettava il Palermo in alto?
«No, soprattutto dopo l’inizio. Ma Zamparini ha fatto bene a dare fiducia ad un tecnico preparato come Iachini. Dicevano che era tecnico buono solo per la B e sorridevo. Ci sono tecnici bravi e tecnici scarsi, non c’entrano nulla le categorie».
E’ una squadra che può diventare forte come lo fu la sua?
«Non amo i paragoni. La squadra di Iachini ha una identità diversa dalla mia. Sicuramente può puntare all’Europa. Se l’Inter pensa al terzo posto non vedo perché i rosa non possano provarci. Ma se non dovessero riuscirci, non sarebbe certo un dramma, rimarrebbe comunque una grande stagione».
Con lei c’erano Pastore, Cavani e Miccoli. Vazquez e Dybala avrebbero trovato spazio?
«Sì, avrei trovato una soluzione. Non so come avrei fatto ma le loro qualità sono evidenti».
Oggi è Dybala il giocatore più decisivo del campionato?
«Penso di sì. Ha tutto per diventare un campione ed è giovanissimo. Mi piacerebbe molto allenarlo. Essere decisivo nel Palermo è molto più difficile che esserlo nella Juve. Non so se resterà al Palermo. Di fronte ad una super offerta, sarà difficile trattenerlo».
In una sua rosa prenderebbe Dybala o Cuadrado?
«Entrambi. Sono due giocatori differenti e complementari. Insieme potrebbero essere devastanti. Il colombiano è più pronto, ma l’argentino ha più margini di crescita».
A Palermo è sempre stato osannato e molti vorrebbero un suo ritorno, a Firenze è andata diversamente. Rimpianti?
«No. Ho dato sempre tutto me stesso, ovunque abbia allenato. Sicuramente potevo far meglio a Firenze, ma non ho rimpianti. A Palermo sono stato benissimo ma adesso non ci sono più i presupposti, ed è giusto, dato che Iachini sta facendo un ottimo lavoro».
Somiglia a Montella o a Iachini?
«Montella ha bruciato le tappe e sta ottenendo buoni risultati. Probabilmente, le mie idee tattiche sono più vicine al viola, ma come persona mi sento più simile a Iachini».
Le manca la panchina?
«No, mi manca il campo, il lavoro settimanale, solo attraverso quello si vince la gara».
Un pronostico secco?
«La Fiorentina è più forte, ma non ho mai fatto pronostici in vita mia. Non ho mai giocato una schedina, sarei troppo razionale per farlo e sbaglierei sempre. Se cominciassi a dare i numeri farei la Wanna Marchi della situazione».

di Giuseppe Di Giovanni - Gazzetta dello Sport ed. Sicilia

Commenta notizia - Delio Rossi:


Top news del Giorno
Inserisci tuo Commento
Nome:
Città:
Commento:
 
Nessun commento su questa notizia
I Vostri Commenti Top news del Giorno