00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
Banner Design 300x250
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
Articolo sul Palermo Torna Indietro
Fonte: stadionews.it        Letta: 329 volte        Condividi:
Zamparini: “Va ricreato il contatto con la città. ho avuto collaboratori che mi hanno creato disastri”
[ giovedì 25 gennaio, 2018 ore: 16:22 ]

L’ultima occasione di Zamparini per ricucire il rapporto con Palermo? Questo l’interrogativo posto dal Corriere dello Sport, che analizza la sitauzione in casa rosanero tra campo, mercato e questioni societarie e sente il parere del diretto interessato, il patron del club di Viale del fante.

Una presenza sempre più intensa in città e a fianco della società. Zamparini (sentito da Salvatore Geraci) spiega perché: “Continuo il lavoro che compete a chi gestisce una squadra. Ho incontrato il presidente, poi ho pranzato con Tedino e Lupo. Sono contento ed è anche questo il motivo per cui vengo più spesso. Gli attriti vanno evitati, non c’è nulla da nascondere. Se manca il contatto con la città va ricreato. Un confronto leale e sincero alla base di tutto”.

Sul fronte dell’iter fallimentare dice: “Spero che tutto possa esaurirsi in una ventina di giorni. Il mercato? Con Tedino e Lupo, siamo d’accordo su tutto, stiamo bene così, non va via “nessun Embalo”, e non arriva “nessun Calaiò”. Negli anni, ho avuto collaboratori che mi hanno creato disastri ed è solo colpa mia. Ora mi sono avvalso di elementi palermitani che mi rappresentano nella maniera più opportuna e che mi danno soddisfazioni”.

Ma il futuro, ribadisce, non sarà Maurizio Zamparini: “Siamo in una fase di passaggio, non sono il futuro del Palermo, avrò incontri, già oggi e domani, con cordate interessate, tutti siamo in attesa che questa vicenda giudiziaria si chiuda. Stiamo facendo il massimo perché vogliamo tornare in serie A, poi a giorni presenteremo alcune iniziative per riportare la gente allo stadio”.




Condividi su Facebook