00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
Banner Design 300x250
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
Articolo sul Palermo Torna Indietro
Fonte: stadionews.it        Letta: 763 volte        Condividi:
Bilancio Palermo 2017 e caso Mepal: garantisce Zamparini! Fidejussione da 40 milioni
[ venerdì 29 dicembre, 2017 ore: 12:24 ]

Bilancio Palermo 2017 e caso Mepal: garantisce Zamparini! Fidejussione da 40 milioni

Una fidejussione da 40 milioni di euro per il Palermo. A rilasciarla è Maurizio Zamparini: è quanto emerge dall’analisi del bilancio del Palermo al 30 giugno 2017, chiuso dal club rosanero con un utile di 4 milioni di euro e ricavi pari a 79,4 milioni (in aumento di 23 milioni rispetto all’esercizio precedente). Un fidejussione rilasciata dunque a… se stesso, visto che l’operazione viene effettuata atraverso Gasda, la holding della famiglia Zamparini.

La fidejussione (si legge nelle analisi effettuate fatte da Il Sole 24 ore ed il Giornale di Sicilia) viene rilasciata dalla Gasda a garanzia del credito di 40 milioni che il club vanta dalla società lussemburghese Alyssa per la cessione della Mepal, società detentrice dei diritti sul marchio Palermo e finita in estate nel mirino della Procura e delle perquisizioni della Guardia di Finanza.

L’operazione era stata iscritta a bilancio nel 2016 come una plusvalenza da 21,9 milioni, senza però ricevere il pagamento dalla società lussembrughese. L’intera cifra (si legge) non dovrà essere più versata in tre rate, ma in due tranche da 20 milioni di euro ciascuna: la prima entro il 30 maggio 2018, la seconda entro il 30 giugno 2019. La Gasda con tale operazione si rende “irrevocabilmente garante direttamente e a prima richiesta per l’esatto e puntuale adempimento degli obblighi assunti da Alyssa”.

Analizzando il bilancio, invece, i conti sono “tenuti in piedi” principalmente dalle cessioni e dalle relative plusvalenze dei vari Vazquez, Quaison, Hiljemark, Pezzella, Lazaar, Bruno Henrique: calano i proventi televisivi, da 35,1 a 32,1 milioni di euro (prevista una fortissima riduzione nelò 2018 vista la stagione di Serie B), calano i ricavi da botteghino, per la prima volta sotto i 3 milioni di euro; ma crescono le sponsorizzazioni, che nel 2017 hanno portato 2,3 milioni contro gli 1,7 milioni dell’anno precedente.Calano i costi da 77,7 a 68,9 milioni, con 8,3 milioni in meno spesi per gli stipendi del personale tesserato visti i diversi contratti onerosi risolti o giunti a scadenza (Sorrentino, Gilardino e Gonzalez), seppur indebolendo la rosa. Ora però c’è attesa per il prossimo capitolo dell’istanza di fallimento, con i periti nominati dai giudici impegnati nelle analisi sui bilanci per realizzare una perizia super partes sui conti della società rosanero.

Condividi su Facebook