00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
Banner Design 300x250
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
Articolo sul Palermo Torna Indietro
Fonte: gds.it        Letta: 509 volte        Condividi:
Baccaglini torna alla carica: "Palermo vale di più, credo in questa operazione"
[ sabato 23 settembre, 2017 ore: 13:05 ]

Baccaglini 2.0. Il manager italo-americano torna alla carica per acquistare il Palermo. Dopo avere fallito il primo assalto, l’ex Iena torna a trattare con Zamparini.

Baccaglini però ci tiene a precisare che sarà una trattativa lunga e che rispetterà il silenzio delle parti: “L’idea di acquistare la società rosanero non l’ho mai abbandonata – dice al Corriere dello Sport - Palermo vale più dello sport, più del calcio. È una miniera di sensazioni e un bacino di opportunità che vanno al di là di qualsiasi accordo personale. Ho sempre creduto in questa operazione”.

Baccaglini rivela che la trattativa è stata riaperta: "Lunedi scorso, c’è stato un incontro proficuo tra gli advisor di Zamparini e lo studio dell’avvocato Piero Belloni Peressutti che ci rappresenta per capire se c’erano le basi per stabilire un piano di lavoro e arrivare a una soluzione condivisa".

E ancora: "Non è il caso di parlare di aspetti economici, se l’offerta è stata alzata o meno. Il silenzio? Siamo come in uno spogliatoio prima della partita. In questo momento c’è fame, da entrambe le parti, di procedere nel migliore dei modi. Quello che conta è che c’è la volontà comune di arrivare al traguardo. Voglio esprimere quel progetto che ho in testa dal giorno in cui ho messo piede a Palermo”.

Baccaglini questa volta vuole portare a termine la sua missione: “Sono cambiati gli advisor – afferma – . E’ importante che queste persone lavorino a un obiettivo comune. Discutere di date non ha senso, vogliamo tutti un risultato. Mettere una ‘timeline’ sarebbe un’arma a doppio taglio. Una cosa è certa, vogliamo fare in fretta. Nell’ipotesi di una chiusura positiva dell’accordo, il mio gruppo verrà fuori in modo trasparente”.



Condividi su Facebook