00. Logo
La Rosa del Palermo calcio Formazione Palermo Calcio I Video sul Palermo Calcio Giochi Vari
Cerca Notizie Palermo Calcio
  Registrati
Username:
Password:
Hai dimenticato la password?
yoox.com
  Calendario Completo
Loading...
Loading...
  Statistica completa
Loading...
Risultati in Diretta - Serie A - Tutto il Calcio    
Meteo a Palermo
 
Prima Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Seconda Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo Terza Maglia Ufficiale - U.S. Citta di Palermo
1ª Divisa 2ª Divisa 3ª Divisa
01. Logo 120 x 60
Articolo sul Palermo Torna Indietro
Fonte: Mediagol.it        Letta: 521 volte        Condividi:
ZAMPARINI: "Tedino nuovo allenatore, è come Sarri. Pezzella a chiesto cessione, in entrata ..."
[ mercoledì 21 giugno, 2017 ore: 12:31 ]

Passa la mano, ma continuerà ad esserci. Maurizio Zamparini muoverà, a suo modo, le fila in seno al club di viale del Fante.

Adducendo i già noti motivi (“Baccaglini non sa ancora molto sul mondo del calcio“), l’imprenditore friulano coadiuverà l’ex Iena sotto il profilo tecnico. Zamparini ha già scelto il prossimo allenatore del Palermo, ha deciso il futuro di qualche giocatore e, di fatto, il calciomercato lo condurrà lui, assieme al nuovo direttore sportivo che sarà Lupo. In un’intervista al Giornale di Sicilia, quello che a breve diverrà ex proprietario dei rosa spiega che quello di ieri “è stato uno dei giorni più brutti della mia vita”. L’annuncio di martedì 20 giugno, di fatto, sancisce il passaggio di proprietà dal suo gruppo alla YW & F Global Limited di Paul Baccaglini.

Zamparini esce di scena, ma non del tutto: “I soci di Baccaglini –racconta– lo hanno pregato di ascoltarmi per quel che concerne la gestione tecnica della società, perché ancora non capisce nulla di calcio e ci dovrà restare, quindi si affiderà a me. Al di là dei conteggi, poi chiariti, i nostri rapporti sono ottimi e resterò il suo consulente finché non camminerà con le proprie gambe”. Ma fino ad allora l’ex Iena darà ascolto a Zamparini, come fatto in occasione della scelta del nuovo allenatore: “Di Tedino abbiamo parlato a lungo io e Baccaglini nel nostro incontro. Sono molto felice ed è il mio ultimo regalo per Palermo, prima di lasciare tutto in mano a lui. Tedino sarà il nuovo Sarri. Ricordatevi anche di queste parole”.

“Pezzella va a Udine e Gonzalez a Bologna, va via anche Bruno Henrique che è già stato ceduto al Palmeiras. Sono giocatori che non mi interessavano per via dei costi elevati e non li ritengo adatti alla categoria, tutto qua“, prosegue Zamparini che, a proposito di Pezzella aggiunge: “Provo dispiacere per Pezzella perché mi ha mandato una mail pregandomi di lasciarlo andare. Se uno non è convinto di restare a Palermo, non deve restare”.

In entrata, Zamparini aveva in mente un centrale classe ’98 di proprietà dell’Inter. “Avevo chiesto un centrale francese dell’Inter, Andrew Gravillon, un giovane, ma l’amico Sabatini lo ha già mandato a Benevento. Adesso prenderemo un centrale dal Pordenone (Andrea Ingegneri, che il nostro allenatore stima e se lui mi dice che è buono vuol dire che lo è davvero”.

Condividi su Facebook